A proposito di Vismara

Vismara non è solo “salumi”.
Vismara è un mondo fatto di allegria,
condivisione e bontà a tavola.
Cosa c’è dietro un gusto straordinario?
Apri una vaschetta Vismara e goditi la nostra storia.

Era il 1898 a Casatenovo e già bastava sentire il nome Vismara per avere tutti gli amici intorno. È proprio in quell’anno che Francesco Vismara fonda la nostra impresa, una delle più storiche della salumeria italiana, nel più totale rispetto delle tradizioni.

Vismara comincia a crescere nel periodo tra le due guerre mondiali, nonostante fosse un momento molto difficile per l’economia italiana del tempo.

Vismara comincia a farsi conoscere in tutto il mondo esportando i suoi prodotti in paesi come Francia, Germania e persino Canada.

Negli anni ’60 l’avrai visto in qualche spot TV, no? È proprio in quegli anni che Vismara entra nelle case degli italiani, non solo con i suoi prodotti, ma anche attraverso la televisione con le prime pubblicità. E il claim “Ho una fame che vedo Vismara” è sulla bocca di tutti.

Vismara è la prima azienda del settore a lanciare sul mercato le vaschette per gli affettati.

Vismara viene venduta a Carlo De Benedetti, allora proprietario della Buitoni.

La gestione passa nelle mani della Nestlé che applica logiche di produzione e gestione tipiche di una multinazionale.

Così buoni, che nemmeno Ferrarini ha resistito e nel 2000 ha acquisito la nostra azienda, riportando così lo storico marchio entro i confini nazionali.

Nel 2012, abbiamo costruito un nuovo stabilimento di produzione, tra i più tecnologicamente all’avanguardia del settore, nella frazione di Campofiorenzo a pochi chilometri dalla storica sede.

Il Ministero per lo Sviluppo Economico riconosce il brand Vismara “Marchio storico di interesse nazionale”.
Un riconoscimento alla nostra lunga storia e all’importanza avuta nella storia industriale italiana.